Filosofia

…quando l’unione fa la forza…
Cara Azienda Agricola Corte dell’Abbadessa,
era il lontano 1992 quando i miei genitori, spinti dall’esigenza di allontanarsi dalla frenesia della città, passando per via Martiri di Pizzocalvo si soffermarono a guardare quel pezzo di terra con due case coloniche fatiscenti, sommerse da una rigogliosa vegetazione che non permetteva neanche il loro raggiungimento. Affascinati da questo angolo di natura incontaminata, all’interno dello splendido contesto del Parco dei Gessi, decisero di lanciarsi nell’avventura di cercare di realizzare un luogo dove potersi far trasportare dai suoni e dai rumori. Passavano inesorabili le ore, i giorni ed i mesi e di lavoro ce n’era sempre, quando si pensava di aver finito c’era sempre un’altra zona su cui dover intervenire, la natura ha sempre voluto avere il sopravvento. Confrontandoci un po’ in famiglia per cercare un rimedio alla pulizia del sottobosco abbiamo convenuto che forse la cosa migliore sarebbe stata quella di liberare delle caprette che si nutrissero della vegetazione..come per magia nel giro di poco tempo tutto risultava pulito, un gran bel sollievo!…però l’inesperienza nei confronti di un animale mai allevato ci regalò una bella sorpresa: alcuni alberi nonostante fosse primavera inoltrata iniziarono ad ingiallire le foglie, le nostre ben amate caprette con le loro cornine grattando sulla corteccia crearono danni a volte irreparabili. Per trovare un rimedio a questo inconveniente, iniziando l’arte del baratto con contadini della zona sostituimmo le caprette con delle pecore che a tutt’ora ci seguono nella nostra avventura. Di li a poco l’acquisto di animali da cortile era all’ordine del giorno dalle galline, alle oche, alle anatre, ai tacchini, ai pavoni e ai conigli. Creammo una fattoria nel vero senso della parola ed io non vedevo l’ora che la scuola finisse per poter andare a giocare e a divertirmi in un mondo tanto vicino alla città ma molto lontano dagli stereotipi moderni. Capii la differenza fra i diversi animali, iniziai a riconoscerli sia dall’aspetto che dal verso che producevano. Mi piaceva andare alla ricerca dei nidi degli animali sparsi nel parco capendo che non tutte le uova sono uguali, ma che cambiano di colore e di dimensione a seconda del volatile che le produce. Non potrò mai dimenticare lo stupore che provai quando andando nell’orto con i mei genitori piantando dei piccoli semini in un solco e ricoprendoli con della terra vidi crescere delle piantine, fiorire e produrre il frutto. Poter mangiare quello che uno produce nel proprio orticello rispettando la stagionalità del prodotto penso sia stata una delle cose più impagabili che abbia provato.
Da tutte queste piccole ma altrettanto grandi esperienze è nata la Fattoria Didattica nel 2003 una delle prime nella nostra provincia, con l’idea di poter avvicinare i bambini a delle realtà tanto semplici e tanto vicine ai nostri nonni ma che ormai ai giorni nostri si stanno perdendo. Il nostro obiettivo tramite i nostri diversi percorsi didattici che spaziano dalla lana al miele, dall’olio alle orme degli animali, etc è quello di riavvicinare i bambini alla natura e alla sua semplicità.
Sulla scia di tutto questo percorso nasce l’Associazione Corte dell’Abbadessa fondata da un gruppo di giovani ragazzi nel 2012 si pone lo scopo primario di: “promuovere e favorire lo studio e la ricerca, la condivisione e la divulgazione di tematiche e materie inerenti l’agricolutura, la selvicoltura, l’allevamento degli animali, il rispetto della natura, la valorizzazione della natura e del patrimonio rurale e forestale, la conoscenza dei cicli biologici animali e vegetali e dei processi di produzione trasformazione e conservazione dei prodotti agricoli e pastorali nonchè l’educazione al consumo alimentare attraverso lo svolgimento delle seguenti tipologie di attività”:

  • attività didattico ricreative,
  • fattorie aperte,
  • escursioni naturalistiche,
  • la divulgazione materiale e attività promozionale,
  • organizzare colazioni, pranzi e cene tematiche.

Con la speranza di poterti vivere ogni giorno così come ti ho vissuto io in questi anni e con la speranza che tutti coloro che vorranno avvicinarsi a te possano godere dei tuoi frutti e delle situazioni magiche che offri.

Semplicemente Grazie